Dettaglio eventi

  • Data:
  • Categorie:

“Ricevere una spinta o uno schiaffo, essere attaccata o minacciata verbalmente, venire controllata costantemente e in modo soffocante dal partner, vedersi negato l’accesso alle risorse economiche dal marito o dal compagno, essere costretta ad avere un rapporto sessuale contro la propria volontà. Stalking, anche nella sua versione “cyber”, violenza psicologica, offline e online, revenge porn.”
Sono solo alcuni esempi di cosa sia la violenza sulle donne, una violazione dei diritti umani tra le più diffuse e persistenti secondo l’ONU.
Il 25 Novembre, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’ONU nel 1999, si colloca in una lunga tradizione di sensibilizzazione che il Dipartimento per le Pari Opportunità ha promosso sul tema del contrasto alla violenza contro le donne.
L’associazione “Progetto Psicologia” da diversi anni impegnata nella sensibilizzazione della cittadinanza e nell’abbattimento delle credenze sociali rispetto al fenomeno della violenza di genere, in occasione di tale giornata ha organizzato la rassegna:
“Insieme a te NON ci sto più: Tra dipendenza affettiva e violenza di genere
Come Associazione riteniamo sia doveroso, in quanto specialisti della salute psicologica e del benessere, fornire il nostro contributo in una giornata così importante, per dare il messaggio sia alle donne che subiscono violenza sia agli autori di violenza, che tutto ciò può e deve essere fermato. Per creare maggiore consapevolezza in chi la subisce ma anche in chi la esercita, e, per far sì che certe azioni distruttive non rimangano più sotto traccia e impunite, affinché le stesse non vengono stigmatizzate per il fatto di aver avuto il coraggio di denunciare.
L’obiettivo della rassegna è quello di sensibilizzare le persone sulla tematica, sulla diffusione del fenomeno negli ultimi anni, sulle conseguenze psicologiche nelle vittime e nella società attraverso la diffusione di informazioni corrette, riflessioni sui vissuti delle vittime e sui meccanismi psicologici che influenzano e lo mantengono, per arrivare a creare una cultura diversa nelle persone e nella società. Poiché per combattere il fenomeno della violenza di genere, è necessario affrontarlo anche da un punto di vista culturale.
L’Evento si terrà in diretta Facebook sulla pagina Facebook dell’Associazione Scientifica e Culturale Progetto Psicologia
A partire dalle 10,30 seguiranno ogni ora fino alle 20, diversi interventi sul tema.

“La violenza sulle donne è una delle più vergognose violazioni dei diritti umani.” (Kofi Annan)

Interverranno:

Denita Bace – Psicologa e Psicoterapeuta Presidente Associazione “Progetto Psicologia “

Giorgia Campana – Consigliera di Parità Città Metropolitana di Bologna

Isadora Fortino – Psicologa e Psicoterapeuta Associazione “Progetto Psicologia”

Roberta Ricci – Psicologa e Psicoterapeuta Associazione “Progetto Psicologia”

Francesca Biolcati Rinaldi – Psicologa Associazione “Progetto Psicologia”

Giulio Saragosa – Psicologo Associazione “Progetto Psicologia”

Chiara Giacometti – Psicologa e Psicoterapeuta Associazione “Progetto Psicologia”

Ilaria Capaccioli – Psicologa e Psicoterapeuta Associazione “Progetto Psicologia”

“Insieme a te NON ci sto più: Tra dipendenza affettiva e violenza di genere”